Manutenzione e Revisione IWC Portuguese Ratrapante

L’orologio in esame è un cronografo a carica manuale IWC Portuguese Ratrapante Ref. 3712-04 in oro rosa, calibro C 76240.

Di seguito alcuni dei passaggi essenziali per effettuare correttamente la manutenzione completa dell’orologio:

1° Passo

Ispezione esterna dell’orologio e rilevazione di anomalie.

IWC_Portoghese_01-02

2° Passo

Apertura del fondello, ispezione interna dell’orologio e test d’ingresso per accertare le condizioni del movimento.
Si deduce che nell’orologio è entrata l’umidità che ha causato la formazione di ruggine e ossido oltre al prosciugamento dei lubrificanti.

IWC_Portoghese_03

3° Passo

Si procede alla separazione del movimento dalla cassa.
Da questo momento la cassa e il movimento seguiranno procedure diverse.
Per la cassa si procederà alla rimessa a nuovo, pulizia e test di resistenza. Nel caso di specie, trattandosi di oro rosa (particolarmente delicato) la lucidatura sarà eseguita a mano senza l’ausilio di macchine che risulterebbero troppo aggressive.
Per il movimento si procederà alla riparazione.

IWC_Portoghese_04

4° Passo

Si prosegue con lo smontaggio completo del movimento.

IWC_Portoghese_05

5° Passo

Controllo delle singole componenti, eventuali sostituzioni di parti danneggiate o usurate, rettifiche eventuali.

IWC_Portoghese_06

6° Passo

Lavaggio del movimento smontato in lavatrice con 5 vasche ad ultrasuoni e con liquidi speciali.

IWC_Portoghese_07-08

7° Passo

Lucidatura e satinatura della cassa, lavaggio in vasca ad ultrasuoni ed asciugatura.
Assemblaggio della cassa. Montaggio del tubo della corona, della corona, del vetro e dei giunti (si tratta di materiale di consumo che va sostituito).
Si procede poi con i test di resistenza.

IWC_Portoghese_09

8° Passo

Una volta pulito il movimento, si passa al controllo della pulizia dell’orologio e successivamente al montaggio e alla lubrificazione.

IWC_Portoghese_10-11

La lubrificazione merita la massima attenzione poiché è uno dei punti cardine del corretto funzionamento dell’orologio. Per ogni calibro (tipo di movimento) bisogna seguire scrupolosamente le indicazioni della Casa Madre riguardo le quantità e tipologie di oli e grassi da usare.

IWC_Portoghese_12

IWC_portoghese_13-14

9° Passo

Dopo i test sopraelencati si prosegue con il montaggio del quadrante e delle lancette con l’apposito
utensile.

IWC_Portoghese_15

10° Passo

Si procede con il test di marcia tenendo presenti le caratteristiche dell’orologio (angolo di levata, alternanze e posizioni nello spazio).
Segue la messa in cassa dell’orologio e di nuovo il test d’impermeabilità.
L’orologio passa al controllo di marcia e verrà di nuovo registrato dopo 24 ore di funzionamento.

IWC_Portoghese_16

11° Passo

Messa all’ora e controlli funzionali ed estetici, prima della consegna al cliente.

IWC_Portoghese_17-18

L’Orologiaio Raggi – la Maison 1880
Il Direttore Tecnico
Alessandro Raggi

Clicca sul link per tornare alla pagina LAVORI

2 Comments

  1. Nell’osservare le varie immagini di questi lavori, per quanto profana, si vede come l’orologiaio abbia un ruolo attivo nel partecipare a quel momento di assoluta perfezione e armonia che vede il macrocosmo rispecchiarsi nel microcosmo. Ogni parte è sola e indispensabile e malgrado il procedimento può essere lo stesso il risultato è sempre unico. Associo questo mestiere al mio (psicologa e naturopata) che con pazienza e assoluta passione, guardo, osservo e riarmonizzo quelle imperfezioni che in realtà rendono unica la persona e legata inevitabilmente a tante altre persone in un meccanismo completo. Lavorare con le singole parti e scoprire in ogni minuscolo pezzo l’arte di chi l’ ha forgiato e la storia che quel determinato ingranaggio, istruisce l’essere umano su una serie di virtù quali la pazienza, la costanza, l’ordine, il metodo e la conoscenza del posto di ognuno. Ringrazio il Signor Raggi che ha messo a disposizione dei lavori spiegati bene, e che e mi hanno resa partecipe di una grande meraviglia.

    Reply
  2. Io ringrazio lei, la ringrazio per aver saputo scovare nei meandri di un’apparente freddezza degli ingranaggi. Ciò che lei afferma, è l’esatta espressione di ciò che sento mentre lavoro ed è il mio astro guida nello svolgere la mia professione.

    Reply

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>